Cattivi odori a Barriera di Lanzo

In Barriera Lanzo, cittadini e comitati di zona lamentano da anni di rilevare odori

sgradevoli, presumibilmente causati dalla lavorazione di conglomerati bituminosi da una ditta la cui sede è nel Parco Fluviale in Strada del Bramafame.

Sono stati parecchi finora i tentativi di intervenire nei confronti dell’azienda per verificare se questi odori oltre ad essere sgradevoli e rendere invivibile il quartiere siano anche tossici o pericolosi.

Gli impianti per la produzione di conglomerati bituminosi hanno un forte impatto sul territorio e sulla popolazione. L’impatto più significativo è senza dubbio rappresentato dall’emissione nell’aria di fumi derivanti dai processi di combustione dei bruciatori, dalla lavorazione degli inerti, dal riscaldamento del bitume e dai mezzi per la movimentazione e il trasporto. Il bitume in sé non è considerato cancerogeno per l’uomo dall’Agenzia Internazionale per la Lotta del Cancro (IARC),

ma gli estratti del bitume, il bitume raffinato all’aria e le miscele sono possibili cancerogeni. Oltre ad essere impattante per l’ambiente essendo collocata nel Parco Fluviale e a ridosso delle abitazioni.

L’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale del Piemonte, a seguito delle ripetute segnalazioni, ha effettuato diversi monitoraggi di cui non sono ancora noti i risultati e che sia gli Uffici Ambiente della Città sia il Comando di Polizia Locale, sono stati più volte sensibilizzati sul tema.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *